IT EN DE RU
panorama
Esterno Hotel
Camera Privilege
lobby

PRENOTA

San Casciano dei Bagni

Posto al limitare della provincia di Siena, San Casciano dei Bagni è noto sin dall'antichità per la ricchezza delle sue acque termali. Le 42 sorgenti che sgorgano nei suoi dintorni furono scoperte dagli Etruschi e valorizzate dai Romani; frequentate dalla nobiltà feudale nel Medioevo, raggiunsero l'apice della notorietà tra il Rinascimento e la metà del XVIII secolo. L'ambiente incontaminato, i lussureggianti boschi ed il suggestivo paesaggio che lo circondano fanno di San Casciano una delle località preferite dagli amanti del turismo di campagna. Di impianto medievale il centro storico presenta un dedalo di stradine, vicoli e piazzette che salgono fino alla Collegiata ed al Palazzo Comunale. Dell'antico suburbium resta oggi la sola chiesa di Santa Maria della Colonna, risalente al IV-V secolo, ed immersa nella campagna circostante la zona termale. Poco lontana, l'incantevole frazione di Celle sul Rigo che posta su un colle dal quale si domina la valle del Paglia e si fronteggia il monte Amiata, lascia scoprire incantevoli paesaggi ammirati dal poeta Giosuè Carducci negli anni che qui trascorse con la propria famiglia. Nell'altra frazione, Palazzone, protagonista è la tradizione rurale con la produzione di olio e vino di ottima qualità. Un gioiello da non perdere è il castello di Fighine, dal quale lo sguardo spazia sulla Val di Chiana e si spinge fino alle lontane vette dell'Appennino umbro. La cura del territorio e la ricchezza storico-paesaggistica hanno contribuito a far riconoscere a San Casciano gli attestati di Bandiera Arancione e Borghi più Belli d'Italia.

Castello Turrito

Nonostante l'apparente antichità delle forme architettoniche questo castello è stato edificato nel 1911. Il castello di proprietà della famiglia Bologna, di antiche origini borghesi, si affaccia su Piazza Matteotti ed è arricchito da eleganti bifore e circondato da un grande parco alberato. Con la sua forma imponente e dallo stile medievale, conferisce un aspetto caratteristico a tutto il paese di San Casciano ed è visibile da ogni punto del circondario.

Chiesa della SS Concezione o Visitazione

E' una piccola chiesa del 1500 situata all'interno del paese, nei pressi del pozzo e delle casacce. Fondata tra la fine del XV secolo e gli inizi del XVI era la sede della Compagnia della SS Concezione che aveva lo scopo di aiutare i bisognosi. Presenta il tetto a capanna con una facciata semplice e disadorna. Al suo interno, dietro l'altare, troviamo un affresco diviso in riquadri: nella parete alta è rappresentata "la concezione di Maria Vergine" arricchita da due angeli in stucco che aprono le tende ai lati della Madonna; nella parte bassa dell'affresco sono rappresentati Adamo ed Eva incatenati ad un albero, con Mosè e David alle loro spalle. Ai lati trovano spazio due nicchie con le figure dei santi Pietro e Girolamo e due angeli in stucco che sorreggono un candelabro. Detti affreschi sono attribuiti a Niccolò Circignani, detto il Pomarancio (seconda metà del 500). Interessante l'acquasantiera per la simbologia scolpita al suo interno.

Chiesetta dei Cappuccini

Fu fondata proprio dai frati Cappuccini il 18 ottobre 1579. E' stata parzialmente rinnovata rispetto alla sua struttura originale. Annessa a questa chiesetta vi sono un convento ed un chiostro; quest'ultimo, in stato di abbandono, fu acquistato dalla famiglio Bologna. La chiesetta, dedicata alla Madonna Bambina, è chiusa per tutto l'anno, escluso il giorno dell'otto settembre. L'interno è affrescato in maniera povera ed essenziale con motivi floreali nei medaglioni apposti sulle pareti. Sopra l'altare vi è una tela rappresentante la "Vergine con il Bambino" e, al di sopra di esso, una corona in stucco e oro sorretta da due angeli.

Tempietto Pagano del V secolo

E' probabilmente il monumento più antico del posto ed è situato a ridosso del Portico delle Terme, lungo un vialetto. Le notizie storiche riguardanti questa costruzione sono numerose ma incerte: è stato restaurato negli anni 20 e successivamente negli anni 80. Si può affermare con un certo margine di sicurezza che questo piccolo tempio, dedicato forse alla dea della salute Igea, sarebbe divenuto l'antica Pieve, detta anche Chiesa dei Bagni, o della Madonna della Colonna. Al suo interno si trova un altare rinascimentale del secolo XVI, situato su un podio con un baldacchino; pilastri ed affreschi adornano le pareti; il portale è in stile romanico. Annesse a questo tempietto si trovano le vestigia di un antico convento francescano del XV secolo, adibito dal XVI secolo ad ospizio o ospedale gestito dalla Compagnia di S. Antonio. Questo era luogo di ospitalità e ricovero per i poveri che venivano da fuori per le cure termali.

EVENTI E NOTIZIE
Wellness Travel Awards 2014
Fonteverde si è aggiudicata l'ambito Wellness Travel Award! Grazie a tutti coloro che ci hanno votato!  
Vedi
Christmas Sparty Night
Tre piacevoli serate con musica dal vivo, da trascorrere con gli amici tra bagni nelle piscine termali e nuvole di vapore!  
Vedi
AperiSpa
Per prolungare il weekend gustando un aperitivo a bordo piscina...Ti aspettiamo ogni Sabato e ogni Domenica dalle 16.00 alle 20.00!  
Vedi
Feste Natalizie a Fonteverde
Tea time, degustazioni, musica e la tradizionale tombola natalizia. Non solo benessere a Fonteverde e per i più piccoli tante sorprese!  
Vedi
Eventi e Notizie